www.panaceart.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La villa comunale

E-mail Stampa PDF

L'odierna villa comunale, meglio nota come villa Doria, in omaggio ai Principi di Angri che la realizzarono alla fine del Settecento insieme al casino di caccia e agli ambienti che si trovano dal suo ingresso principale in direzione di via Concilio, é stata ripetutamente oggetto di studio e di ricerche. Lo stesso Comune anni addietro, dispose un accurato censimento delle piante secolari presenti nel suo interno.

Il raffinato impianto originario di giardino all'italiana è ancora riconoscibile nell'attuale configurazione e oggi svolge la primaria funzione di "polmone verde" per il paese. Ma come si presentava in antico quell'area?

Qualche notizia la possiamo attingere dalle fonti storiche, ma altre é possibile solo ipotizzarle, anche se con una buona approssimazione.

É noto che al momento del suo impianto i Doria acquisirono piccoli appezzamenti di terreno e altre piccole costruzioni sul versante di via Concilio, successivamente abbattute per far sì che il giardino avesse la forma di una foglia; per il resto ci si deve riferire al più ampio contesto urbano che comprende il castello. In primo luogo l'ampio spazio fra l'ingresso della villa e il fossato del castello che ospitava quasi certamente un controfosso per la difesa ravvicinata dell'opera fortificata; la montagnella dove ogni 29 agosto viene fatto salire San Giovanni Battista per celebrare la Santa Messa nella ricorrenza del suo martirio non esisteva, ma il terreno era sicuramente in pendio e seguiva l'andamento altimetrico dell'odierna via Murelle; tale nome deriva certamente dalla presenza di un piccolo muro di contenimento che aveva la doppia funzione di impedire che le acque piovane provenienti dalla montagna potessero investire direttamente villa e castello e di indirizzarle verso l'odierna via Zurlo, un tempo semplice canale. Il rimanente spazio era già di proprietà del feudatario e adibito a giardino, come peraltro lo stesso fossato.

 

 

 
AddThis Social Bookmark Button

Traduci il sito

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Riservato ai Soci

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi278
mod_vvisit_counterIeri492
mod_vvisit_counterQuesta settimana2574
mod_vvisit_counterSettimana scorsa3137
mod_vvisit_counterQuesto mese9896
mod_vvisit_counterMese scorso16108
mod_vvisit_counterTutte515189

Utenti in linea ora: 16
Oggi: 21-09-2019 15:57

I nostri Sponsor